Terapie fisiche

 Home Antistress Decontratturante Sportivo Linfodrenaggio Trattam Osteopatici Fibrolisi Hotstone Miofasciale Trigger point Terapie fisiche Connettivale Californiano

Home
Su

 

Le terapie fisiche utilizzano energia fisica per i loro effetti, possono essere suddivise in  :
  • Termoterapia

  • idroterapia

  • elettroterapia

  • raggi luminosi

  • onde acustiche

CALORE

la risposta fisiologica dei tessuti dipende :
 

  • intensitÓ ( il range terapeutico Ŕ tra 40░ e 45░)

  • tempo ( il range va da 3 a 30 minuti)

  • estensione e volume

  • tasso di crescita del calore ( se il calore prodotto Ŕ pi¨ veloce di quello dissipato si ha un aumento della temperatura con conseguente SURRISCALDAMENTO

Il calore determina :

  • vasodilatazione

  • risolve infiammazioni (aumenta l'apporto nutritivo)

  • aumenta la soglia del dolore (nervo)

Il calore Ŕ indicato per dolore e spasmo muscolare e rigiditÓ articolare

Il calore Ŕ controindicato nell'infiammazione acuta, trauma, emorragia, emofilia, disturbi della sensibilitÓ (lesioni midollari), tumori, aree ischemiche, atrofia cutanea (prolungata terapia cortisonica), fase di cicatrizzazione, edema, ferite aperte o lesioni infette della cute.

 

Trasmissione calore

Il calore pu˛ essere trasmesso per

  • conduzione (contatto)

  • convenzione (attraverso correnti in liquidi o gas)

  • conversione (energia elettromagnetica, es. ultrasuoni)

 

FREDDO

Il freddo provoca :

  • vasocostrizione

  • riduzione metabolismo e rilascio di istamina

  • aumento della soglia del dolore, riduce conduzione sensitiva e motoria nervosa

  • aumento della viscositÓ dei tessuti con relativa riduzione dell'elasticitÓ

  • aumento della pressione (PAD - PAS ) per la vasocostrizione

Il freddo pu˛ essere trasmesso :

  • conduzione (borsa del ghiaccio)

  • evaporazione ( liquidi volatili che a contatto con la pelle evaporano estraendo calore dalla pelle lasciando la pelle fredda

L'effetto termico del freddo dura di pi¨ del caldo.

Il freddo Ŕ indicato per :

  • dolore da contrattura muscolare

  • spasticitÓ e clono

  • infiammazione ed edema (solo nelle prime 24-48 ore)

 

Il freddo Ŕ controindicato per :

  • Disturbi di sensibilitÓ al freddo

  • aree ischemiche

  • insensibilitÓ cutanea

 

Il freddo metodi di appplicazione

  • Borsa ghiaccio

  • Massaggio con ghiaccio (si ottiene analgesia per 7-10 minuti)

  • Bagni freddi in contenitori aventi una temperatura di 13-18░ per un tempo di 20-30 minuti

  • Spray (cloruro di etile) inibisce gli spasmi

  • Bagni alternati, calore 38-44░ per un tempo 4-6 minuti, poi freddo 10-18░ per 1-4 minuti (induce ipertermia riflessa, indicato per artrite reumatoide distorsioni articolari, distrazioni muscolari)

 

 

info@massoterapie.it   tel. 3490917577